IC PALLADIO

Alunni stranieri

STRANIERI… COME NOI Il nostro Istituto intende l’educazione interculturale come sfondo da cui prende avvio la specificità di percorsi formativi rivolti ad alunni stranieri, nel contesto di attività che devono connotare l’azione educativa nei confronti di tutti. La scuola è un luogo centrale per la costruzione e condivisione di regole comuni, in quanto può agire attivando una pratica di vita quotidiana che si richiami al rispetto delle forme democratiche di convivenza e, soprattutto, può trasmettere i saperi indispensabili alla formazione della cittadinanza attiva. Infatti l’educazione interculturale è orientata a favorire il confronto, il dialogo, il reciproco riconoscimento e arricchimento delle persone nel rispetto delle diverse identità ed appartenenze e delle pluralità di esperienze spesso multidimensionali di ciascuno, italiano e non.


Le Linee guida per l’accoglienza e l’integrazione degli alunni stranieri (MIUR) intendono affrontare il variegato e rinnovato quadro del mondo dei migranti e fornire alla scuola e a tutte le agenzie educative gli strumenti e le indicazioni operative indispensabili per affrontare adeguatamente il complesso multiculturalismo del terzo millennio.  Nello specifico, questo documento rappresenta uno strumento di lavoro per dirigenti scolastici, insegnanti, genitori, operatori delle associazioni, a cui spetta il compito di individuare le modalità con le quali affrontare ciascuna situazione nella consapevolezza che lo studente di origini straniere può costituire un’occasione per ripensare e rinnovare l’azione didattica a vantaggio di tutti, un’occasione di cambiamento per tutta la scuola.

INVITO ALLA LETTURA

«Qualcuno, leggendo il titolo, Stranieri come noi, avrà pensato: ma che vuol dire? Io non sono mica uno straniero. Ne siete davvero sicuri? Voglio dire che più si conosce il mondo, più si va fuori dal paese e dal quartiere dove si è nati, più ci si accorge che i cinque miliardi e mezzo di esseri umani che popolano la Terra oggi sono tutti “stranieri” agli occhi degli altri, noi compresi. Ma se tutti siamo stranieri, nessuno è straniero: vi pare?»

(Zucconi V., Stranieri come noi, Einaudi Scuola, Milano 1993)

 

Si allegano le LINEE GUIDA PER L’ACCOGLIENZA E L’INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI: linee_guida_integrazione_alunni_stranieri